Maria Diletta Veluti

Il porto è quasi vicino, ma la barca deve essere ripulita da cima a fondo.

Ciao! Rieccomi con gli ultimi aggiornamenti.
Pasqua e Pasquetta sono ormai un ricordo passato, come la mia linea fisica del resto.

Scherzi a parte, oggi sarò sintetica ma incisiva. Quindi, bando ai convenevoli e passo dritta al punto focale dell’articolo.

A che punto siamo con il lavoro sul romanzo? Mi sembra quasi di sentire le tue domande in anticipo.

Ultimamente, lo so, non ti ho più aggiornato sulle modalità e sulle tempistiche .Oggi, però, sono brava e pongo rimedio a questa mia mancanza.

Con gioia posso finalmente dirti di aver messo l’ultimo punto alla seconda stesura del manoscritto. In parole povere, ho smantellato/riscritto/rivisto il testo di partenza, ampliando/tagliando dove necessario. Insomma, un lavoro pesante, stressante quanto necessario.

E ora?

A questo punto devo lasciare le pagine chiuse in un cassetto per almeno due settimane. Giusto il tempo di “dimenticarlo” per tornarci in un secondo momento a mente fresca e attuarci l’ultima parte di lavoro: l’editing. In questa seconda fase io e la mia Editor andremo a rileggere e a correggere le ultime imprecisioni di forma e di stesura. 

Il lavoro grosso è andato ma non posso ancora cantar vittoria.

Inoltre, altro anello fondamentale di questa catena di lavoro, mano a mano che procederò con l’editing invierò i capitoli corretti ed editati alle mie tre Beta readers. Giusto, se non mi segui sui Social non puoi saperlo. Il mio team di Beta da due si è allargato a tre unità. Come ho anche già dichiarato, oltre non amplierò la maglia dei miei collaboratori. Sono tre ragazze lettrici-autrici che stimo e, ad ora, non necessito di ulteriori aiuti. In questo Progetto loro sono essenziali, poiché leggeranno in anteprima il manoscritto e mi daranno dei feedback: è bello/ non funziona/ ha delle pecche, ecc.

Ho già l’ansia all’idea di cosa potranno dire!

Io, Cenerella disperata

A consolarmi è l’idea che il tempo che mi prenderà questo ultimo step non sarà eccessivo. No, non posso ancora dirti nell’esattezza quanto. Ho già in mente la stagione e il mese di pubblicazione, ma per scaramanzia non voglio svelarti nulla. Non ora, almeno. Sappi soltanto che è questione di pochi mesi.

Infine, ti sgancio una bomba. Così, senza preavviso.

Goditi questo collage aesthetic di LSDB (le iniziali del titolo del mio romanzo d’esordio).

Fonte foto: Pinterest. Tutti i Diritti riservati agli Autori.

Maria Diletta Veluti