“Scrivo di fili invisibili che muovono personaggi spezzati verso l’amore.”

Ultima uscita

“Rimanendo distesa, mi auguro che la stanchezza giunga presto a rapirmi, ma sono consapevole che la follia della veglia non terminerà nemmeno nel mondo dei sogni, dove mi aspetta il viso di un uomo che vedo da anni. Un uomo che non conosco, ma che torna con insistenza nella mia quotidianità quando più ne sento il bisogno.”

Vite Legate

Ci sono incontri a cui è impossibile sottrarsi, perché scritti nel destino.
Angela, secondogenita di una famiglia borghese, è tormentata da visioni che, anche nel peggiore dei casi, si tramutano in realtà.

Per questo motivo, viene fatta internare nel manicomio di Castiglione d’Adda, l’ultimo posto in cui avrebbe immaginato di incontrare lui, un uomo che non ha mai conosciuto, ma il cui volto occupa da sempre la sua mente.

Eppure ci sono corde che, seppur invisibili, non possono essere spezzate, come quelle che lacerano i polsi delle internate.

Diario di bordo

Segui tutte le tappe del mio viaggio attraverso il mio diario di bordo!


Gli ultimi post: